fbpx

Il Target Panic nel Tiro con l’Arco

targer panic: che cosa è e come gestirlo con l'allenamento mentale

In questo articolo ti do alcuni spunti su come gestire il target panic con gli allenamenti mentali. 

Cos’è il target panic?

Senza essere eccessivamente tecnici, ti racconto che il target panic, o “panico del bersaglio”, è un fenomeno comune tra gli atleti che praticano sport in cui il gesto atletico comporta l’obiettivo di colpire un bersaglio: tiro con l’arco e tiro a segno.
In questo articolo approfondisco questo tema applicandolo al mondo degli arcieri con cui ho collaborato e collaboro a livello individuale e di squadra con prestazioni amatoriali, professionistiche, Olimpiche e Paralimpiche, ma aggiungo che quanto segue vale anche per tutte le discipline del tiro sportivo.
Il targhet panic nell’arciere si manifesta con una perdita di controllo mentale durante la fase di mira e di rilascio della freccia. 
Si presenta con sintomi come spasmi, tremori o accelerazione del rilascio della freccia, spesso causando una mancanza di precisione e frustrazione nell’atleta. Il target panic può influenzare negativamente le prestazioni e compromettere la fiducia dell’arciere nel proprio tiro.

Per gestire il target panic e migliorare le prestazioni nel tiro con l’arco, è fondamentale adottare un approccio che includa sia l’allenamento fisico, tecnico, tattico sia quello mentale. 

Allenamenti mentali per il target panic

Di seguito, esploreremo brevemente alcune tecniche di allenamento mentale efficaci per affrontare il target panic.
Sono tutte tecniche che possono essere usate per ottenere ottimi risultati nella gestione del sintomo.
Sta ad ogni atleta, insieme al proprio mental coach scegliere la tecnica che sente più allineata a sè.


1.
Consapevolezza del respiro e rilassamento

È risaputo che le tecniche di respirazione hanno la potenzialità di ristabilire un equilibrio tra sistema ortosimpatico e parasimpatico e quindi consentire sia focalizzazione che rilassamento utile alla performance.
Nello specifico prima di prendere la mira, concentrati sul respiro. Respira profondamente e lentamente per calmare la mente e il corpo. La distensione prima del tiro è essenziale per mantenere la precisione e la stabilità durante il tiro.

2. Visualizzazione potenziante

Visualizza mentalmente il tuo tiro perfetto. Immagina il tuo arco allineato perfettamente con il bersaglio, senti la sensazione del rilascio fluido e preciso della freccia. Questa pratica aiuta a programmare la mente per il successo e a rafforzare la fiducia nell’abilità dell’arciere.
Le basi di questa tecnica sono l’allenamento mentale dell’imagery 

3. Focalizzazione sull’ancoraggio e sulla forma

Concentrati sull’ancoraggio corretto e sulla forma del corpo durante il tiro. Mantenere una postura solida e una corretta posizione dell’ancoraggio può ridurre l’ansia e fornire una base stabile per il tiro.

4. Routine pre-tiro

Sviluppa una routine pre-tiro che includa passaggi specifici come la respirazione, la messa a fuoco mentale e il rilassamento muscolare. Seguire una routine coerente prima di ogni tiro può aiutare a stabilizzare la mente e a ridurre l’impatto del target panic. In questo caso stiamo parlando dell’importanza dei rituali

5. Affrontare il timore del fallimento

Analizza razionalmente le tue paure riguardo al fallimento. Qui partiamo dall’assunto che se vuoi allenarti a vincere devi allenarti a perdere.
Accetta che i fallimenti sono parte del processo di apprendimento e che ogni errore offre un’opportunità per migliorare. Mantieni una mentalità potenziante e focalizzati sulle soluzioni anziché sui problemi. In  questo il mental coaching e il self talk  sono strumenti utilissimi per il rinforzo di un mindset utile ed efficace.

6. Meditazione e mindfulness

Pratica la meditazione e la mindfulness per sviluppare una maggiore consapevolezza mentale e emotiva. Queste tecniche possono aiutare a ridurre lo stress, migliorare la concentrazione e promuovere la calma interiore, elementi cruciali per gestire il target panic.

7. Monitoraggio delle prestazioni

Tieni un diario delle prestazioni per registrare i tuoi progressi e le tue sensazioni durante l’allenamento e le competizioni. Identifica i pattern di comportamento legati al target panic e sviluppa strategie specifiche per affrontarli. Applicare costantemente il metodo PDCA è un acceleratore di miglioramento.
In questo è molto utile il modello S.F.E.R.A. che consente di ottimizzare i fattori della performance.

In conclusione

In conclusione, integrando le tecniche di allenamento mentale nella tua pratica regolare, puoi affrontare in modo efficace il target panic e migliorare le tue prestazioni nel tiro con l’arco.

Ricorda che il controllo mentale è tanto importante quanto la precisione tecnica e che la pratica costante e consapevole è fondamentale per superare le sfide mentali associate a questo sport affascinante.

Categorie

Tag

Condividi:

Twitter
LinkedIn
Facebook
WhatsApp
Email