fbpx

Lo spogliatoio: un luogo sacro

lo spogliatoio nello sport come luogo sacro

Lo spogliatoio per una squadra è un luogo sacro.

“Nello spogliatoio non si sceglie di diventare una grande squadra,
lo si diventa senza accorgersene”.

L’importanza dello spogliatoio nello sport va oltre il semplice contesto fisico in cui gli atleti si preparano per la competizione.

Spogliatoio come iper luogo

Come affermato da Barba, uno spogliatoio rappresenta un’entità straordinaria, un “iper-luogo” in cui si manifesta l’anima della squadra attraverso una sorta di realismo magico. È un luogo in cui si svolgono rituali, si creano legami e si alimenta la coesione di gruppo, elementi cruciali per il successo sul campo.

Come Psicologa dello sport e mental coach, lavorare nello spogliatoio di una squadra mi offre l’opportunità di interagire con gli atleti in un ambiente intimo e simbolico. È qui che si trovano le radici della mentalità di squadra: la fiducia reciproca, la gestione delle emozioni e la solidarietà diventano pilastri fondamentali.

Il mio ruolo consiste nel plasmare e potenziare questo spirito di squadra attraverso varie tecniche di mental training. 

Alleno a cosa fare in spogliatoio, ad esempio, prima di una partita, quando gestire l’ansia e la tensione diventa cruciale. In questo contesto, aiuto gli atleti a canalizzare le loro emozioni in modo positivo, trasformando la pressione in energia positiva e concentrazione, anziché in ostacolo.

Inoltre, lavorando all’interno dello spogliatoio, cerco di sviluppare le abilità di leadership tra gli atleti.
Il capitano e gli elementi chiave della squadra diventano punti di riferimento non solo per le loro capacità atletiche, ma anche per la loro capacità di ispirare e motivare i compagni di squadra. Promuovere la leadership conduce ad una squadra più autonoma e resiliente nelle situazioni difficili.

Obiettivo 

L’obiettivo principale è quello di trasformare lo spogliatoio in un luogo mentale oltre che fisico dove gli atleti possono trovare conforto, motivazione e fiducia reciproca. Un ambiente in cui ciascun membro si sente valorizzato, capace di esprimere il meglio di sé per il bene della squadra.

Attraverso il lavoro di allenamento mentale nello spogliatoio, si crea un terreno fertile per il successo sportivo.

Sono convinta che il successo sia l’abilità di far accadere le cose che vuoi che accadano.

L’unità mentale e emotiva che nasce qui diventa il fondamento su cui la squadra costruisce le proprie vittorie sul campo, trasformando uno spogliatoio non solo in un luogo fisico, ma in un vero e proprio spazio di connessione e allenamento mentale.

Nelle righe precedenti la teoria di ciò che sto vivendo, ad esempio, COME MENTAL COACH DELLA SOLMEC RHODIGIUM BASKET SQUADRA FEMMINILE CHE MILITA IN SERIE A2

Categorie

Tag

Condividi:

Twitter
LinkedIn
Facebook
WhatsApp
Email