Ho intitolato il WE TALK con La Ciclista Ignorante “Vivere s-pettinati”.

Ospite di questo We Talk è Adriana Anselmo, aka La Ciclista Ignorante, aka Bradipafelice.
Classe 1979, ciclofilosofa, artigiana, artista, ciclomeccanica.
Adriana pedala, ripara, scrive, racconta e crea.

La Ciclista Ignorante

Ph. F. Bussalino

É la proprietaria della ciclofficina “La Ciclista Ignorante” a Genova.

Per presentare Adriana ho dovuto prendere appunti, perché definire Adriana è complesso. In particolare perché è anima in evoluzione.

Adriana non è sempre stata una ciclomeccanica. Arriva dal mondo della grafica per poi scoprire, un giorno, che c’era qualche cosa di diverso che la stava catturando. Quel qualcosa di diverso è nato quasi per caso, da una necessità. Aveva necessità di prendersi cura della sua bicicletta, il mezzo che, dopo anni, aveva scelto nuovamente per muoversi, quasi come una moderna viandante, per la sua Genova.

Adriana Anselmo in ciclofficina

Ph. F. Bussalino

Muoversi in bici per la città, riscoprire scorci e ritmi, scegliere di definirsi ciclista urbana, è una cosa che sembra quasi sconosciuta in Italia.
A conferma di ciò proprio Adriana ci invita a interrogare Google Trends, per scoprire che troveremo molto poco in Italia perchè la maggior parte dei risultati riguardano l’America del sud.

Ricominciando ad usare la bicicletta in Adriana nasce anche la necessità di tenerla ben manutenzionata ed è qui che scopre il giudizio di certe realtà basato su “che bicicletta hai”.
Quell’esperienza definisce cosa, invece, è la sua ciclofficina dal primo giorno: un luogo dove tutti sono i benvenuti a patto che entrino con rispetto e gentilezza.

Il cliente non viene mai giudicato in base alla bici per la quale chiede l’intervento.  

Logo La Ciclista Ignorante

Ph. F. Bussalino

Adriana impara, ripara e condivide: questo spirito è anche lo spirito condiviso da chi si avvicina a La Ciclista Ignorante. 

Nel corso degli anni, prima il nome del suo blog e poi del suo luogo di lavoro, confermano l’intuizione avuta al rientro dal Cosmobike di Verona del 2016. Adriana all’epoca era già una ciclista, ma anche ignorante, nel senso che ignorava. Al contempo faceva i conti con un mondo poco portato alla condivisione di informazioni.

Per Adriana invece la linfa è l’accoglienza senza giudizio e la condivisione.
Attorno a questi valori ha creato e sta facendo crescere la sua realtà.

Adriana Anselmo

Ph. F. Bussalino

 

Quella realtà che a 40 anni l’ha vista lasciare il suo impiego da grafica, impiego sicuro e consolidato. Lì sapeva che non poteva più andare oltre.
Per una persona come lei bisognosa di alimentare l’evoluzione, la scelta è stata semplice, perché:

“C’è sempre tempo per cambiare vita e per non smettere di meravigliarsi di ciò che siamo in grado di creare.”

Le mani di Adriana Anselmo

(Per le foto ringrazio Adriana Anselmo  e Ph. F. Bussalino)

Guarda qui sotto il WE TALK con La Ciclista Ignorante – Vivere s-pettinati

MINUTAGGIO
0:00 inizio WE TALK
2:00 chi è l’ospite
6:40 come si decide di cambiare
9:10 dopo 20 anni di nuovo in sella come ciclista urbana
16:35 da dove nasce la ciclista ignorante
29:00 altre caratteristiche di Adriana
33:00 si parla di normalità che può sembrare straordinarietà
37:30 lamento, c’è ma…
44:00 la vita spettina
48:00
viaggio nel tempo

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto